Via a un “sistema cultura” per lo sviluppo sociale

pubblicato su La Repubblica del 5 maggio 2013 | articolo in pdf

Prima uscita al Pan di “Vivoanapoli”

PRIMA uscita, ieri al Pan, per “Vivoanapoli”, la nuova associazione che si propone di riannodare i fili fra produttori e fruitori di cultura a Napoli. All’appuntamento, lanciato dalla promotrice Emillia Leonetti, c’era anche l’attore Andrea Renzi (foto), coestensore del manifesto dell’associazione, che si propone di aprire una discussione coinvolgendo anche cittadini, istituzioni e imprenditori per creare un «sistema cultura» che faccia da modello a uno sviluppo economico e sociale per la città e la Campania. Fra i presenti anche Giulio Baffi, Ernesto Tatafiore (autore del logo), Pasquale Scialò e Mario Franco, Maria Pia Incutti e Giulio Maggiore, l’ex assessore Diego Guida e Eduardo Cycelin.

Non sono mancati accenni critici alle scelte culturali dagli anni ’80 a oggi. In chiusura però il sindaco Luigi de Magistris ha affermato che «in questa fase storica non giova a nessuno uni conflitto fra istituzioni o una guerra con la Regione». Sullo sfondo le tante difficoltà sorte intorno al “Forum delle culture”. Sul quale però de Magistris confida che Giorgio Napolitano ha messo in agenda una sua venuta a Napoli per l’apertura della manifestazione il 4 luglio.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.